By Camillo Langone

Langone ha visto il cuore dell’Italia vuoto consistent with apostasia, le vene dell’Italia vuote according to crollo demografico, e prima che l. a. deculturazione e l’immigrazione riducano i suoi connazionali a indiani nelle riserve ha voluto provare, incoraggiato dal vino, il lambrusco, unico vero vino autoctono italiano, a riempire di parole una parte di quel vuoto. Riflettendo sull’ambientalismo, sull’animalismo, sul buddismo, sul femminismo, sull’immigrazionismo, sull’islamismo, sull’omosessualismo, sul pauperismo, sullo statalismo, sul veganismo... Nel suo stile mai così brillante e conciso, intelligente, pungente, a volte tragico, a volte comico, sempre libero.

Show description

Continue reading "Download PDF by Camillo Langone: Pensieri del Lambrusco: Contro l'invasione (Italian Edition)"

By Aldo Giannuli

Italia, anni Settanta. Mentre piombo e tritolo infiammano il Paese, si combatte una guerra più sotterranea e silenziosa tra le cosiddette fonti ufficiali dell'informazione e i molti rivoli della militanza democratica. Di fronte alle azioni di depistaggio dei servizi segreti "deviati", nascono gruppi di controinformazione impegnati a costruire, svelare e diffondere le notizie attraverso strumenti nuovi e alternativi: non più solo i giornali, ma anche il cinema, los angeles radio, il teatro, i fumetti, l. a. canzone, l. a. satira. in keeping with los angeles prima volta, una generazione attenta e politicizzata tenta di smascherare le menzogne del potere. Grazie a numerosi documenti inediti, Aldo Giannuli ricostruisce con il rigore dello storico una stagione tormentata, dal Sessantotto al sequestro Moro, che ha contribuito in modo fondamentale alla costruzione dell'identità italiana.

Show description

Continue reading "New PDF release: Bombe a inchiostro (BUR Futuropassato) (Italian Edition)"

By Donald Sassoon,Franco Salvatorelli,Nicola Zippel

Una nuova edizione del classico della storiografia sul Partito comunista italiano di Donald Sassoon, arricchita da un’introduzione inedita dell’autore e dalla prefazione di Eric J. Hobsbawm all’edizione inglese. Coprendo un arco di pace che va dagli ultimi anni del secondo conflitto mondiale fino alla morte di Palmiro Togliatti, il libro è uno studio meticoloso e articolato della complessa figura del chief comunista, di cui viene messa in risalto l’unicità all’interno del landscape politico occidentale del dopoguerra. Sassoon mostra con grande chiarezza espositiva come l’azione politica di Togliatti si sia sviluppata in uno dei periodi più difficili della recente storia italiana e internazionale, ovvero durante los angeles nascita e il consolidamento del precario equilibrio della guerra fredda e l. a. concomitante rifondazione delle democrazie postbelliche. Proprio in questi anni prende forma los angeles peculiare esperienza politica di Palmiro Togliatti e del suo partito comunista: il più grande sconfitto e, insieme, uno dei protagonisti decisivi della rinascita dell’Italia democratica e liberale.

Show description

Continue reading "Togliatti e il partito di massa (Italian Edition) - download pdf or read online"

By Umberto Veronesi,L. Bazzoli

los angeles labilità dei confini tra le medication di superb vita («lasciar morire»), il suicidio assistito («aiutare a morire») e l¿eutanasia («provocare il morire») non ha permesso finora di affrontare in modo adeguato l¿enorme e delicatissimo problema ¿ irto di implicazioni etiche, giuridiche, umane e perfino religiose ¿ di come rispondere a quei pazienti che, affetti da una malattia inguaribile e irreversibile, invocano il «permesso » di morire, o meglio di interrompere una vita «torturata e non più voluta». Umberto Veronesi tratta temi di bruciante attualità, come l¿eutanasia e il testamento biologico, presentando le varied forme di «buona morte» attraverso il racconto di storie eloquenti e strazianti di malati terminali (alcuni molto noti, come Terri Schiavo, Giovanni Nuvoli, Piergiorgio Welby, Eluana Englaro) a cui è stato a lungo negato l¿aiuto che avrebbe consentito di risparmiare loro atroci sofferenze. Tali argomenti vengono analizzati alla luce delle differenti posizioni assunte dai vari paesi del mondo, sia i molti in cui l¿eutanasia non è permessa sia i pochi (Olanda, Belgio e Lussemburgo) in cui è stata di fatto depenalizzata, pur rimanendo un atto praticabile unicamente da personale medico e a condizione che si tratti di una richiesta motivata, reiterata e consapevole, ovvero dotata di tutti i requisiti che ne attestino los angeles «legalità». In Italia, invece, non solo non è ancora stata varata alcuna legge in materia, ma il cammino verso story traguardo si annuncia molto arduo e disseminato di ostacoli. Oggi, quindi, los angeles decisione relativa all¿assistenza di tremendous vita è pressoché ovunque esclusiva competenza dei medici. Tuttavia Veronesi, da medico, è convinto che sia inalienabile diritto di ogni cittadino decidere se avviare ¿ o quando interrompere ¿ il cosiddetto «trattamento di sostegno» (alimentazione e idratazione artificiali), poiché il prolungamento o l¿accorciamento della vita non sono valori in sé, ma solo in relazione al progetto di vita di ciascun individuo. Dunque, l¿eutanasia non va considerata nell¿impietosa accezione di «omicidio del consenziente», come recita il codice penale italiano, bensì come una delle possibili remedy a disposizione del paziente terminale che, se non può più sperare di guarire, deve essere almeno libero di sottrarsi al terribile destino impostogli dalla malattia. Quanto al testamento biologico, il cui progetto di legge è in discussione in Parlamento, l¿autore ha voluto in questo libro rendere pubblico il proprio, quasi in line with legittimarne il valore di strumento fondamentale che certifica preventivamente l. a. vincolante volontà di una character di esercitare il diritto di non soffrire e di scegliere come morire.

Show description

Continue reading "Il diritto di non soffrire: Cure palliative, testamento by Umberto Veronesi,L. Bazzoli PDF"

By Antonio Gibelli

«Liberarsi di Berlusconi è divenuta, consistent with opinione largamente diffusa all’interno e persino all’esterno del paese, una necessità improcrastinabile, ma c’è il fondato timore che ciò possa ancora costare prezzi assai elevati. Ed è tra questi inquietanti presagi che l’Italia entra, non senza un sentimento diffuso di stanchezza e di smarrimento, nel centocinquantesimo anno della sua storia unitaria».
È legittimo parlare di «età berlusconiana» allo stesso modo in cui si parla di «età crispina» o di «età giolittiana»? E quando comincia questa età? Quali ne sono i precedenti, lo svolgimento, i connotati fondamentali? Quali il bilancio e il possibile epilogo? A queste domande tenta di rispondere il saggio di Antonio Gibelli. Lo fa adoperando il linguaggio – ricco di dettagli ma orientato alla sintesi, valutativo ma non animoso, denso di elementi di analisi ma attento alla narrazione – che si dovrebbe adoperare in una lezione di storia: il cui scopo è some distance capire in cosa un protagonista e un momento sono simili advert altri, e in cosa invece sono diversi. Nel sapere storico, porre bene gli interrogativi significa aver fatto un passo avanti decisivo nella comprensione del passato, anche quando si tratta di un passato che si inoltra nel presente e si dipana di fronte a noi. Uno dei nostri storici contemporanei più autorevoli si cimenta qui con un’impresa solo apparentemente semplice. Egli immagina di dover raccontare ai suoi studenti, in un breve corso sulla storia d’Italia dall’Unità a oggi, gli ultimi quindici anni. Un buon professore di storia si incaricherà di «dare un nome» a questo ultimo quindicennio, di chiarirne l’origine, di fare un ritratto dei protagonisti principali, e infine di fornire un insieme di ragioni plausibili in step with spiegare il successo dei vincitori e los angeles sconfitta dei perdenti. Il quadro che ne scaturisce legittima l’idea che Silvio Berlusconi possa ragionevolmente pretendere di «intestarsi un’epoca». Dando prova di qualità non comuni (a cominciare dalla tenacia), in contrasto con l’apparente modestia della sua figura, il chief lombardo ha portato al potere l. a. destra proprio nel momento in cui essa sembrava più debole, scompaginata e priva di riferimenti. Espressione di tendenze profonde della società italiana ma presenti nell’intero Occidente al pace della mondializzazione, ha tentato di plasmare lo Stato a sua immagine e a misura dei suoi interessi personali. Così facendo, è certamente riuscito a essere il capo vincente e indiscusso di una fazione; non altrettanto il chief capace di governare il paese. E nel suo insieme, l’Italia berlusconiana, proiettata ormai interamente fuori della sua storia postbellica, appare teatro di un esperimento molto spinto di democrazia autoritaria, che logora gli equilibri istituzionali della compagine nazionale, minaccia i suoi fondamenti costituzionali e rischia di mettere in discussione le sue tradizioni civili. Tutto ciò è ancor più vero oggi, dopo un anno convulso segnato dalla lacerazione all’interno del Pdl e dal voto di fiducia del 14 dicembre che ha salvato Berlusconi in step with il rotto della cuffia. Resta infatti aperta l. a. domanda: siamo davvero al capolinea o dobbiamo attenderci ulteriori sorprese? In questa nuova edizione del quantity – arricchita da un capitolo finale e da una cronologia – Gibelli spinge il suo racconto fino alla stretta attualità, guidandoci alla comprensione di una crisi prolungata che non ha precedenti nella storia italiana.
Antonio Gibelli insegna Storia contemporanea all’Università di Genova ed è membro del comitato scientifico dell’Historial de los angeles Grande Guerre di Péronne (Somme). Ha dedicato numerosi volumi alla storia della Grande Guerra, tra i quali l. a. Grande Guerra degli italiani (1998; seconda edizione Bur, 2007, Premio Acqui Storia) e L’officina della guerra. los angeles Grande Guerra e le trasformazioni del mondo mentale (1991; terza edizione Bollati Boringhieri, 2007). Ha inoltre scritto Il popolo bambino. Infanzia e nazione dalla Grande Guerra a Salò (Einaudi,

Show description

Continue reading "Download e-book for iPad: Berlusconi passato alla storia (Saggine) (Italian Edition) by Antonio Gibelli"

By Paolo Bracalini

C’è il ristoratore multato consistent with aver servito troppi spaghetti. Ci sono le 118 approach da compilare in line with legge se si vuole aprire un’attività da estetista. C’è los angeles famigerata «tassa sull'ombra», dovuta allo Stato in line with l’ombra che le tende dei negozi proiettano sul suolo pubblico, e l. a. dichiarazione «peli di foca» in step with chi esporta un prodotto. C’è Equitalia con il suo «aggio», l’interesse praticato sulle temibili cartelle esattoriali, e le sue vittime. E poi l’Agenzia delle entrate con i premi in step with chi tartassa di più (spesso a torto). Ogni anno los angeles burocrazia italiana costa 31 miliardi di euro: due punti di Pil persi in scartoffie e pratiche inutili. Si può dire che tutto manchi all'Italia, tranne le regole. Al contrario, i proverbiali lacci e lacciuoli, il groviglio di leggi - statali, regionali, provinciali, comunali - è così intricato che l. a. giungla normativa italiana non ha paragoni in Europa e contribuisce all'indebolimento dei diritti dei «sudditi». I «mandarini», invece, comandano nell'ombra, con un potere enorme: nei ministeri, nella Ragioneria di Stato, nelle segrete stanze del Tesoro e del Quirinale, ma anche nei Tar che paralizzano il paese.

Paolo Bracalini ci guida nel mastodontico intreccio della burocrazia italiana con un’inchiesta illuminante che è anche un pugno allo stomaco: storie vere, testimonianze, documenti inediti, cifre e resoconti di una follia tutta nostrana. Da questo viaggio emergono le contraddizioni di uno Stato parassita che è vorace quando deve incassare, ma lento, lentissimo, quando deve pagare. Al punto da stritolare, in molti casi, famiglie e imprese: «prova a non fallire, se ci riesci, nella Repubblica dei mandarini».

Show description

Continue reading "Download e-book for iPad: La Repubblica dei mandarini: Viaggio nell'Italia della by Paolo Bracalini"

By Michele Salvati

"Ciò che ho cercato di spiegare è come le difficoltà dell'Italia di oggi, anche al di là del caso Berlusconi, siano dovute a una miscela unica di vizi antichi e traumi recenti, a caratteri profondi della società civile, a un assetto costituzionale inadeguato, a un sistema politico ancora lontano da un accettabile assestamento"
Qual è l'origine del ristagno economico del nostro Paese? Perché Berlusconi, dopo los angeles vittoria del 1994, è riuscito a tornare al potere e a restarci in keeping with quasi tutto il primo decennio di questo secolo? Netta è l. a. posizione di Salvati in merito alle "colpe" della Prima Repubblica: il pesante arretrato di riforme strutturali e l. a. gravosa eredità del debito pubblico sono all'origine di molte delle difficoltà economiche attuali. Uno sforzo serio in line with superarle fu fatto dai governi degli anni '90, ma nel decennio appena trascorso l. a. gravità del lascito della Prima Repubblica venne colpevolmente sottovalutata. Più complessa è l. a. risposta all'interrogativo su Berlusconi che chiama in causa non solo il sistema politico ma l'intera società italiana. Fa da collante ai diversi temi un capitolo sulla qualità della democrazia in Italia che dà profondità storica ai problemi emersi in maniera acuta in tempi recenti.

Show description

Continue reading "Download PDF by Michele Salvati: Tre pezzi facili sull'Italia: Democrazia, crisi economica,"

By Alessandro Volpi

l. a. globalizzazione, dalla culla alla bolla: un vero “romanzo economico”
per capire come gira il mondo globale

Se fosse un “filmino di famiglia”, los angeles globalizzazione muoverebbe i primi passi nel 1973, anno in cui l’economia united states rallenta e inizia il processo che porterà alla deregulation degli scambi commerciali internazionali. Alessandro Volpi percorre - un fotogramma dopo l’altro - los angeles storia della globalizzazione, le leading “turbolenze” e il pericoloso fidanzamento con l. a. finanziarizzazione,
un rapporto perverso che porta all’esplosione della crisi nell’estate 2007. Questo libro, dedicato ai cittadini attenti, ma anche a studenti e studiosi, è lo strumento ideale according to comprendere il nostro “presente storico”: l’autore non solo segue l. a. parabola della globalizzazione, ma racconta le sue dinamiche economiche e politiche, ne misura le conseguenze sul destino di persone e popoli e delinea un quadro in cui non solo è urgente restituire il primato alla politica ma è necessario un ardito superamento delle logiche nazionali.

Alessandro Volpi è docente di Storia Contemporanea e di Geografia Politica ed Economica alla Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Pisa e, dal 2013, sindaco di Massa. Con Altreconomia ha pubblicato “Mappamondo Postglobale” (2006) e “Sommersi dal debito” (2011)

Show description

Continue reading "La globalizzazione dalla culla alla crisi: Una nuova - download pdf or read online"

By Raja Shehadeh

Spero che il lettore riesca a mettere da parte tutte le immagini di guerra, e si accosti al libro con los angeles mente aperta. Vorrei convincerlo di quanto sia straordinaria l. a. terra di Palestina malgrado l'immane distruzione subita nell'ultimo 4to di secolo. Raja Shehadeh Ci sono molte piccole strade che possono guidarci a una corretta comprensione della storia. Questo libro, sorprendente in ogni sua pagina, cammina con semplicità su alcuni sentieri che hanno toccato le vite vissute da un popolo lungo due millenni. Consiglio vivamente di condividere con lui questo cammino. John Berger

Show description

Continue reading "Il pallido dio delle colline: Sui sentieri della Palestina - download pdf or read online"

By Basile Elisabetta,Elisabetta Basile,Giorgio Lunghini,Franco Volpi

Poggiandosi sulle analisi critiche del paradigma neoclassico dominante e rivisitando i principali economisti “eterodossi”, il quantity riflette sul pensiero critico di Marx, Keynes e Sraffa, e analizza i problemi che i mutamenti del capitalismo fanno sorgere e che los angeles teoria mainstream non è stata capace di interpretare efficacemente, con l’obiettivo di proporre nuove prospettive in line with l’analisi dei sistemi economici contemporanei.

Show description

Continue reading "Download e-book for kindle: Pensare il capitalismo. Nuove prospettive per l'economia by Basile Elisabetta,Elisabetta Basile,Giorgio Lunghini,Franco"